Tablet a basso costo: la proposta di Amazon

Sviluppato, pare, su sistema operativo Android e per soli 199 dollari, è arrivato sul mercato, per ora solo statunitense, il tablet a basso costo di Amazon, presentato poche ore fa. Si tratta del Kindle Fire, un tablet di tutto rispetto con display da 7″ multitouch con tecnologia IPS (in-plane switching) trattamento anti riflesso con una risoluzione di 1024 x 600 pixel e sedici milioni di colori. Basato su un processore dual-core a 1,2 GHz, ha le dimensioni di 190 x 120 x 11,4 mm e un peso di soli 413 grammi non ostante la batteria che garantisce ben otto ore di lettura continua o sette ore e mezzo di visione di film, ovviamente con il wi-fi spento e senza altre attività quali navigazione in internet o download di contenuti. Sebbene completo dal punto di vista operativo e quindi non avendo bisogno di un computer per il funzionamento e per i download di contenuti, può essere ricaricato collegando al PC via porta USB o con il caricabatterie in dotazione. La memoria interna di 8GB consente di memorizzare circa ottanta applicazioni dedicate più dieci film o, in alternativa, 800 brani musicali o 6000 libri elettronici. I contenuti acquistati su Amazon potranno essere conservati in una cloud gratuita. La connettività wi-fi consente di collegarsi a tutte le reti pubbliche e private con tutti i metodi di autenticazione previsti dal protocollo 802.11 nelle sue diverse varianti. Le caratteristiche del prodotto e il prezzo interessantissimo dimostrano come sia possibile immettere sul mercato prodotti senza costringere gli utenti a esborsi spropositati. Con Kindle Fire Amazon ritiene di poter replicare il successo di vendite del tablet Touchpad di HP con i volumi raggiunti dopo il ribasso del prezzo di vendita.

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica