Maker Faire, la fiera della creatività a Roma

Gli inventori europei del XII secolo si danno appuntamento, il prossimo week-end, a Roma per l’edizione europea della Maker Faire dove metteranno in mostra le loro idee, le loro invenzioni e le loro creazioni e, in pieno spirito Maker, condivideranno con altri il proprio bagaglio di conoscenze. I Maker, moderni artigiani digitali, sono da considerarsi, infatti, inventori a tutti gli effetti in grado, spesso, di ottenere risultati impensabili da tecnologie a basso costo.

La Maker Faire di Roma di quest’anno è stata organizzata realizzata e promossa da Asset-Camera e Tecnopolo, due grosse realtà del sistema camerale romano, in collaborazione con Arduino e la rivista Make con l’obiettivo di far scoprire al grande pubblico, anche alle famiglie, il movimento dei Maker e rendere la nostra Capitale il centro europeo di questa comunità.

Il programma della manifestazione è veramente nutrito e pieno di eventi, conferenze, workshop e presentazioni non solo per gli addetti ai lavori ma anche per tutti gli appassionati del “fai da te” e per le famiglie curiose di vedere in che modo è possibile cambiare, con una spesa minima, le abitudini di vita scoprendo le infine possibilità offerte dai microsistemi come Arduino e i sistemi embedded.

Sicuramente una grossa fetta dell’attenzione del pubblico della Maker Faire di Roma sarà catalizzata dalle stampanti 3D che, grazie alla scadenza di alcuni brevetti e alla crescente diffusione, iniziano ad avere prezzi abbordabili anche per le famiglie. La stampa 3D, infatti, non è solo un business crescente che consente di creare oggetti d’uso comune, dalle cover per telefonini ai pezzi degli scacchi, ma è anche la strada per realizzare in modo rapido ed economico sia i prototipi per gli stessi Maker sia pezzi di ricambio per i piccoli elettrodomestici.

La prima edizione della Maker Faire, giunta nel 2013 all’ottava edizione, si tenne a San Matteo in California. Gli eventi principali di questo circuito sono la Maker Faire Mondiale di New York ma il fenomeno è in continua crescita con le manifestazioni ufficiali di Detroit, Kansas City, Newcastle, Roma, e Tokyo ma anche grazie alle cosiddette Mini Maker Faire che gruppi di appassionati organizzano a livello locale.

makerfaire

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica