CityMobil, parte oggi il bus senza conducente.



Mentre in tutto il mondo si parla delle auto a guida automatica o assistita, parte oggi a Oristano la sperimentazione di CityMobil, l’autobus automatico che vedremo in campo a Milano in occasione di Expo 2015. Un progetto ambizioso che, partendo dalla città sarda, toccherà strade spagnole di Lèon, quelle francesi di La Rochelle e quelle di Losanna. Il tutto è stato finanziato dall’Unione Europea e ha visto impegnati, nelle diverse fasi della progettazione, cinquanta partner delle varie nazioni della Comunità.

La sperimentazione di CityMobil a Oristano, cui collaborano la locale MLab e il comune sardo, si svolgerà sotto l’occhio vigile dei ricercatori del Centro Trasporti e Logistica dell’Università “La Sapienza” di Roma che ne sarà supervisore. I due autobus senza conducente (capaci di trasportare dodici passeggeri) percorreranno oggi il lungomare di Torregrande e, oltre ad essere ecologici, sono ritenuti particolarmente sicuri.

A differenza di quanto avviene in altre parti del mondo, dove le sperimentazioni avvengono in spazi dedicati e confinati senza traffico, CityMobil si muoverà in un ambiente reale, fra auto, bici e pedoni. La guida è affidata a un volante comandato da un GPS che seguirà fedelmente il percorso prestabilito mentre la sicurezza della guida è affidata a un software che utilizza uno scanner laser bidimensionale per rilevare, istantaneamente, ostacoli da evitare.

Sarà sempre il programma a controllare lo stato di carica e i consumi delle batterie ricaricabile decidendo quando portare il CityMobil alla stazione di ricarica evitando che rimanga “a secco” in pieno traffico. La velocità prevista per la sperimentazione di oggi è di circa 12 Km/ora giacché avverrà in una zona dove, anche nei sabati normali, si riversano numerosi cittadini di Oristano, ma la velocità massima degli autobus senza conducente è di 40 Km/ora.

Inutile aggiungere che tutti i posti disponibili oggi sui CityMobil di Oristano sono stati prenotati e che questa sperimentazione apre nuove strade a una mobilità cittadina economica e sostenibile.

city_mobil_2

image courtesy Comune di Oristano